Feltro ad ago

Scritto da abchobby. Postato in Feltro e lana cardata

Pin It

Per infeltrire con ago servono pochi materiali.

Lana

Solitamente si utilizza lana cardata che si trova in vari colori ed è perfetta per questa tecnica.

Dopo il lavaggio e la tintura, la lana deve essere cardata, cioè pettinata: anticamente la cardatura avveniva utilizzando proprio i cardi.

Lo scopo di questa operazione è quello di pulire la lana dalle impurità rimaste, sciogliere i nodi, districare ed allineare le fibre.

Ago per infeltrire

Si tratta di un ago lungo e sottile con degli uncini all'estremità. Questo utensile viene infilato verticalmente nella lana in modo che, estraendolo, ne intrecci le fibre.

Base di appoggio

Si lavora su una base di appoggio come il polistirolo.

La base di polistirolo è indispensabile per evitare di rovinare il piano su cui stiamo lavorando ed evitare di pungersi (attenzione perchè l'ago è davvero molto affilato)

Io mi sono costruita una base di polistirolo alta circa 15 cm. In questo modo posso tenerla sulle gambe mentre lavoro.

Ho riciclato l'imballo della macchina del caffè (alta circa 12 cm), su questa base ho attaccato alcuni strati di polistirolo estruso, che è un polistirolo compatto e denso (l'ho acquistato dal ferramenta).

Non dovete usare quello che fa i pallini, per intenderci.

Agugliare

E' la tecnica di lavorazione dell'infilare ed estrarre l'ago dalla lana.


Creare le forme e modellarle

Per realizzare una sfera prendete un po' di lana e appallottolatela.

Poi iniziate ad agugliare la superficie fino ad ottenere una forma sferica cosi solida da non cedere alla pressione della mano. Più volte infilate l'ago in un punto, più compatto sarà l'infeltrimento.

Continuate ad aggiungere lana e agugliare fino ad ottenere il diametro desiderato.

Alla fine rotolate la pallina fra le mani per nascondere i fori.

Le parti più grandi vanno lavorate separatamente e poi unite alla forma base usando l'ago. I piccoli particolari, come nasi, occhi..., possono essere lavorati con l'ago direttamente sulla forma base.

 

Si inizia prendendo un po' di lana e si appallottola. Con l'apposito ago iniziare ad agugliare, inserendo l'ago verticalmente nella lana in modo da intrecciarne le fibre.

Si ottiene una palla abbastanza compatta. Dobbiamo continuare a lavorarla dandogli una forma cilindrica.

 

Per aggiungere della lana alla forma base basta arrotolare la forma base nella lana e continuare ad agugliare.

 

Realizzare una sfera e un cilindro senza punta, che saranno la testa e il corpo del gattino..

Iniziamo dalla testa.

Applichiamo un po' di lana su una parte della sfera (sarà il musetto).

Applichiamo pochissima lana nera per segnare gli occhi e lana marrone per segnare il naso. Basta prendere un ciuffetto di lana, appoggiarlo sul punto desiderato e con l'ago agugliarlo nella sfera.

Realizziamo anche due orecchie triangolari.

Appoggiarle sulla testa e agugliare con l'ago.

Applicare i particolari del muso del gatto, occhi, naso e baffi.

Il corpo va piegato da una parte per creare il collo. Preparare le zampe del gatto e la coda.

Attaccare la testa al corpo sempre con l'uso dell'ago, inserirlo delicatamente attraverso la testa e il corpo per intrecciare le fibre e renderli saldi.

Pin It


  • Bold
  • Italic
  • Underline
  • Stroke
  • Quote
  • Add URL
  • Smileys
  • :confused:
  • :cool:
  • :cry:
  • :laugh:
  • :lol:
  • :normal:
  • :blush:
  • :rolleyes:
  • :sad:
  • :shocked:
  • :sick:
  • :sleeping:
  • :smile:
  • :surprised:
  • :tongue:
  • :unsure:
  • :whistle:
  • :wink:
 
  • 1000 Caratteri mancanti