Macchina da cucire - Suggerimenti e trucchi

Scritto da abchobby. Postato in Cucito creativo

Premetto, di sicuro non ho inventato nulla.

Ma avete presente quella sensazione di quando scoprite che l'acqua è bagnata???

Di quando esclamate "come ho fatto a non pensarci prima"?

Ecco, ho fatto due scoperte, che in realtà scoperte non sono, che mi hanno cambiato la vita in meglio... ovviamente parlando dal punto di vista creativo!!

Se vi state chiedendo cosa ci fa una bobina di filo in tazza potete stare tranquille, non ho deciso di mangiarle a colazione ma vi faccio vedere il mio metodo per usarle con la macchina da cucire.

La mia prima macchina da cucire, una Vigorelli della Necchi, aveva l'asta per tenere il rocchetto di filo posta in verticale. Per usare le rocche più grandi mi bastava inserire una cannuccia rigida, per dare maggior sostegno.

Con la Singer 744 invece ho dovuto escogitare qualcosa di diverso perchè l'asta reggi rocchetto è posta in orizzontale.

Ho provato ad inserire cannucce e altri supporti, ma niente da fare. La rocca di filo si appoggia sulla macchina e durante l'uso il filo si incastra e di conseguenza ne risente la cucitura (filo che si spezza, etc...)

Ecco a cosa serve la tazza :)

A trattenere la rocca senza dare fastidio al filo.

Ho posto una tazza dietro alla macchina, leggermente a destra del primo passafilo.

Ecco la vista dall'alto.

Probabilmente dovrete trovare il punto esatto in cui collocare la tazza ma una volta fatto potrete divertirvi!

La seconda scoperta dell'acqua calda riguarda la conservazione delle bobine evitando che tutti i fili si avvolgano tra di loro.

Prima le conservavo tutte in una scatola. Siccome uso molti colori, ho fatto scorta di bobine per la Singer e le conservo già "piene" pronte all'uso.

Ma voi dove le tenete??

Prima le conservavo in una scatola di cartone. Dentro erano tutte mescolate, cercavo di sistemarle bene ma alla fine avevo sempre un ammasso di fili da dipanare per usare la bobina che mi serviva.

L'idea geniale è nata dal cambio scatola dei bottoni kamsnap che necessitavano di scatole più grandi.

Mi sono ritrovata con la scatola (avete presente quelle di plastica trasparente porta minuterie?) tra le mani e fortunatamente non ci ho messo molto a capire con cosa riempirla.

Sembra fatta apposta. Le bobine ci stanno comodamente, i fili non si ingarbugliano e posso dividere per colori. Insomma ho tutto sotto mano e in ordine.

E voi dove le conservate le bobine? 


Silvia Gravatar   Sito web 11.02.2016 11:21
Sì No Ma sai che non ci avevo mai pensato di tenere le bobine divise? Andrebbe bene anche per le spolette piccole. Che idea!lol
Ciao
Silvia
 
abchobby Gravatar   Sito web 12.02.2016 18:10
Sì No Silvia felice di averti dato un'idea! Sono quelle cose che abbiamo tutti i giorni sott'occhio ma non ci pensiamo laugh
 
Beta Gravatar   Sito web 16.02.2016 12:22
Bella idea! Sì No Sarà la scoperta dell'acqua calda, ma io non ci avevo pensato ed evitavo accuratamente tutti i rocchetti di una certa dimensione. Grazie perciò per l'utilissimo trucco!
Per quanto riguarda invece le bobine, io ho acquistato qualche anno fa una comodissima scatola apposita. Lo spazio è suddiviso giusto per bobina (in piedi), il filo non va in giro ed il coperchio è trasparente così si ha una visione ottimale ed immediata (mi sembra sia della Prym, ma chi se lo ricorda? Comunque, la mia contiene 32 bobine, ma so che ce ne sono di varie misure). Anche la tua soluzione però non è male, dato che hai le bobine trasparenti.
 
  • Bold
  • Italic
  • Underline
  • Stroke
  • Quote
  • Add URL
  • Smileys
  • :confused:
  • :cool:
  • :cry:
  • :laugh:
  • :lol:
  • :normal:
  • :blush:
  • :rolleyes:
  • :sad:
  • :shocked:
  • :sick:
  • :sleeping:
  • :smile:
  • :surprised:
  • :tongue:
  • :unsure:
  • :whistle:
  • :wink:
 
  • 1000 Caratteri mancanti